Gli studenti dell’Istituto Comprensivo Manzoni-Augruso fra i gruppi folk scolastici

Un numeroso gruppo di studenti dell’Istituto  Comprensivo “Manzoni-Augruso”, impegnato da tempo  nello studio e nella ricerca del nostro patrimonio folklorico, ha partecipato al Primo Festival Nazionale dei gruppi folk scolastici, organizzato dall’ associazione artistico-culturale “Atellana” con il patrocinio dell’amministrazione comunale della città di Maiori risultando l’unico gruppo scolastico calabrese partecipante a questa manifestazione.  Guidati sapientemente dai docenti Serafino Torcasio e Vittorio Viscomi, gli studenti sono stati  supportati  nelle danze e nel canto dallo scatenato organetto di Giuseppe Maruca, ex alunno della scuola, e  accompagnati nella loro uscita anche dalla dirigente Anna Osso e dalla docente Eleonora Sirianni. Gli studenti  si sono esibiti alla presenza di un folto pubblico con disinvoltura e vivacità, unite al  ritmo, all’allegria tipica del nostro folklore, conquistandosi così  il consenso e la simpatia di tutti i presenti sia per l’esecuzione dei canti tradizionali che  per l’immancabile e coinvolgente tarantella.

Tanta ricchezza folklorica è stata arricchita dalla presentazione  della nostra tradizione poetica in vernacolo con la perfetta  recitazione di  “Alligrizza menzognera” di Vittorio Butera, in introduzione alla serenata alla luna e dall’illustrazione dei nostri utensili di una volta e dal caratteristico costume della “pacchiana” tanto ammirati  dall’ attentissimo e interessato  pubblico tra cui  una comitiva canadese.  Momento particolarmente apprezzato è stato la degustazione dei nostri prodotti tipici che i ragazzi hanno offerto accompagnandoli con la spiegazione  del processo di produzione   e degli ingredienti.  Infine una giuria di esperti ha premiato il gruppo, denominatosi “Chisti simu”, con un attestato di merito e una targa ricordo per avere dimostrato «profondo attaccamento al territorio di provenienza, per la cura con cui sono stati realizzati gli abiti tradizionali, ricchi di particolari e confezionati in modo artigianale».

 

Lina Latelli Nucifero

 

Il Quotidiano della Calabria

Lamezia Terme -12 aprile 2014